30 May 2020

Firmato tra Ministero dell’Istruzione e OO.SS. il Protocollo di sicurezza per gli Esami di Stato

Firmato il 19/5/2020, tra il Ministero dell’istruzione e le OO.SS. FSUR-CISL, FLC-CGIL, FED UIL SCUOLA RUA, CONFSAL SNALS, ANIEF, ANP, DIRIGENTISCUOLA-DI.S.CONF, il Protocollo con le linee operative per garantire il regolare svolgimento degli Esami conclusivi di Stato 2019/2020

Il Protocollo nasce dall’esigenza di condividere con le OO.SS. le linee operative per garantire il regolare svolgimento degli esami di Stato negli Istituti scolastici di istruzione secondaria di 2° grado statali, in osservanza delle misure precauzionali di contenimento e contrasto del rischio di epidemia di COVID-19. Ad esso è allegato il Documento tecnico scientifico per gli esami di Stato firmato il 15/5/2020 e un’autodichiarazione, che all’atto della presentazione a scuola il candidato e l’eventuale accompagnatore, dovranno produrre e che attesti:
– l’assenza di sintomatologia respiratoria o di febbre superiore a 37.5°C nel giorno di espletamento dell’esame e nei tre giorni precedenti;
– di non essere stato in quarantena o isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni;
– di non essere stato a contatto con persone positive, per quanto di loro conoscenza, negli ultimi 14 giorni.
L’Intesa trova applicazione nei casi in cui, tenuto conto dell’evoluzione della dinamica epidemiologica e delle indicazioni fornite dalle autorità competenti, gli esami di Stato per l’a.s. 2019/2020, nonché gli esami preliminari, integrativi e di idoneità, si tengano in presenza.
Per dare piena attuazione al Documento Tecnico Scientifico, allegato all’intesa, saranno attivate, a livello di istituzione scolastica, le relazioni sindacali previste dall’art. 22 del CCNL del comparto “Istruzione e Ricerca” vigente, per definire, entro sette giorni, un’intesa sulle seguenti materie:
– fornitura dei dispositivi di sicurezza,
– igienizzazione e utilizzazione degli spazi,
– formazione del personale,
– intensificazione ed eventuale lavoro straordinario.
Il Ministero si impegna ad attivare:
– un servizio dedicato di help desk per le istituzioni scolastiche, attraverso l’attivazione di un numero verde 800903080 attivo dal 28 maggio, dal lunedì al sabato, dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00, con funzioni di frontoffice, al fine di raccogliere quesiti e segnalazioni sull’applicazione delle misure di sicurezza e fornire assistenza e supporto operativo anche di carattere amministrativo;
– un Tavolo nazionale permanente, composto da rappresentanti del Ministero, delle OO.SS. firmatarie del presente Protocollo e della Croce Rossa, con funzioni di verifica dell’attuazione del Documento tecnico scientifico presso le istituzioni scolastiche, per verificare costantemente che gli esami di Stato si svolgano in osservanza delle misure di sicurezza previste anche in relazione, in ogni singola Regione, all’andamento dei contagi;
– un Tavolo di lavoro permanente istituito presso ogni USR. Questi Tavoli regionali svolgono una funzione di raccordo con il Tavolo nazionale permanente e le istituzioni scolastiche, fornendo soluzioni concrete ai tavoli locali istituiti presso gli Ambiti territoriali;
– monitorare attraverso gli Uffici Scolastici Regionali che nelle scuole, prima dell’inizio delle procedure d’esame, si sia provveduto ad effettuare la sanificazione generale degli ambienti da parte di ditte esterne specializzate, qualora indicato come specifica misura dalla competente autorità sanitaria regionale: ciò anche al fine di creare le condizioni di massima tranquillità agli studenti, alle famiglie, al personale;
– assicurare l’attivazione dei protocolli sanitari previsti dalla normativa vigente attraverso la presenza fisica del personale della Croce Rossa, anche al fine di vigilare su eventuali sintomatologie COVID-19 che si dovessero manifestare nella sede d’esame, secondo quanto previsto dalla Convenzione MI-CRI e dai piani d’intervento regionali.