30 May 2020

I professionisti si sentono discriminati dal “DL Rilancio”


CNDCEC e ANC, con i comunicati 19 maggio 2020, denunciano l’esclusione dei professionisti ordinistici dai contributi a fondo perduto e chiedono al Governo pari dignità per tutte le Partite Iva.

I Professionisti con cassa autonoma (Dottori Commercialisti, Medici, Ingegneri, Avvocati, …) sono stati arbitrariamente esclusi dai soggetti beneficiari di una delle misure di sostegno al reddito: non sono infatti più annoverati tra le attività economiche che possono richiedere un contributo in conto esercizio, commisurato alla riduzione effettiva del fatturato ad aprile 2020, rispetto all’esercizio precedente.
Gli Ordini e i Collegi professionali chiedono al Governo un intervento per sanare un’evidente disparità di trattamento e annunciano battaglia per modificare questa norma a favore di un’equiparazione tra le misure per le imprese e quella per i professionisti.