28 January 2022

In G.U. la conversione in Legge del DL Capienze


Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale 07 dicembre 2021, n. 291 la Legge 03 dicembre 2021, n. 205 di conversione in legge, con modificazioni del D.L. n. 139/2021, recante disposizioni urgenti per l’accesso alle attività culturali, sportive e ricreative, nonché per l’organizzazione di pubbliche amministrazioni e in materia di protezione dei dati personali.

La conversione del DL Capienze (DL n. 139/2021) ha previsto nuove percentuali di accesso del pubblico alle attività culturali, sportive e ricreative ed è intervenuta anche sull’organizzazione di Pubbliche amministrazioni e sulle norme relative alla protezione dei dati personali con particolare riferimento alle zone “bianche” e “gialle”.
Nello specifico, si prevede che in “zona gialla”, oltre a continuare ad assicurare il rispetto del distanziamento e verificare il possesso di una delle certificazioni verdi Covid-19, la capienza consentita non può essere superiore al 50% di quella massima autorizzata, mentre in “zona bianca” non è più necessario il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro e la capienza consentita è pari a quella massima autorizzata.
Oltre alle suddette novità, la conversione ha previsto anche le seguenti novità:


– introduzione del reato del revenge porn;


– non viene più richiesta la distanza di un metro tra i visitatori di musei e altri istituti e luoghi della cultura;


– impianti di aerazione per le discoteche, ma senza ricircolo dell’aria oppure sistemi di filtrazione con filtri HEPA o F9;


– autobus turistici al 100% con green pass;


– obbligo di rendere al datore di lavoro le comunicazioni riguardo il mancato possesso del green pass con un periodo di preavviso necessario a soddisfare le esigenze organizzative;


– il trattamento dei dati personali da parte di un’amministrazione pubblica è consentito se necessario per l’adempimento di un compito svolto nel pubblico interesse.